Macerato d’aglio e infuso d’aglio fai da te. La ricetta degli antiparassitari bio

Dopo aver visto la preparazione e gli utilizzi del macerato d’ortica, vi vogliamo presentare oggi un altro antiparassitario biologico, fondamentale alleato del nostro orto bio: l’aglio, che per le sue proprietà può appunto considerarsi un antiparassitario e un fungicida naturale.
In questo articolo, quindi, esamineremo due preparati a base proprio di aglio, ovvero l’infuso d’aglio e il macerato d’aglio. Questi due preparati ci permetteranno di combattere sia i parassiti presenti nel nostro orto, sia i funghi a cui le nostre piante sono soggette e che portano alle volte alla distruzione della nostra intera coltura. Il macerato d’aglio e l’infuso d’aglio sono ovviamente prodotti naturali al 100%, quindi il tutto, sarà fatto in maniera completamente biologica, senza fare ricorso, quindi, a nessun tipo di veleno o fitofarmaco, in modo da garantire l’arrivo sulle nostre tavole di ortaggi più sani, più gustosi e più sicuri.

Macerato d’aglio e infuso d’aglio, due rimedi naturali contro i funghi e i parassiti del nostro orto

Proprietà

L’aglio, in latino Allium sativum, appartiene alla famiglia delle Liliacee, ha diverse proprietà antibatteriche ed abbiamo visto come coltivarlo in questo articolo.



In particolare l’aglio contiene l’allicina, che è una sostanza antibiotica naturale, che ne determina tra l’altro il forte odore, ed è questa la sostanza che funge da antiparassitario. Se ci pensate, il forte odore caratteristico, e quindi l’allicina, che è un composto solforato con caratteristiche simili allo zolfo, viene sprigionata quando il bulbo dell’aglio viene “manipolato”, ad esempio attraverso la triturazione, il taglio o la spremitura. Quindi per preparare l’infuso d’aglio e il macerato d’aglio non utilizzeremo mai gli spicchi interi.

L’allicina non è il solo componente per noi importante contenuto dall’aglio. Tra le altre sostanze presenti, infatti, l’aglio contiene anche la garlicina, ossia un altro antibatterico naturale. Più in generale, l’aglio è particolarmente ricco di sostanze minerali ed oligominerali come il ferro, lo iodio, il calcio, il fosforo ed il magnesio; e quando è fresco, inoltre, è fonte di vitamina C e provitamina A (qui trovate le sue proprietà nutrizionali).

Varietà

L’aglio ha origini antichissime e proviene dall’Asia, difatti ancora oggi la maggior parte della produzione mondiale si concentra in paesi quali la Cina o l’India. In Italia però si coltivano delle varietà pregiatissime e che a livello qualitativo nulla hanno a che vedere con l’aglio cinese, che vi sconsigliamo vivamente di usare, sia in cucina, sia per le preparazioni che vi presentiamo, anche perché, pur avendo la Cina alcuni agli Igp, resta comunque vero che l’uso dei pesticidi per quanto riguarda molti prodotti cinesi (ma non solo) è spesso elevatissimo e di difficile verifica per l’acquirente finale.

Per un buon macerato d’aglio o un buon infuso d’aglio, quindi, vi suggeriamo due varietà italiane molto conosciute e apprezzate: la prima è l’aglio bianco Polesano, coltivato nella zona del Polesine, prodotto italiano DOP (qui trovate l’elenco di tutte le produzioni italiane Dop, Igt e Stg) con bulbi in numero variabile, dall’aspetto uniforme, rotondeggianti, regolari, compatti e appiattiti nella zona radicale, i bulbi sono di color bianco brillante.

Infuso d'aglio - macerato d'aglio-varietà bianco Polesano
Aglio bianco polesano

la seconda è l’aglio rosso di Sulmona, provincia de L’Aquila. È una varietà di aglio con bulbo bianco, spicchi rossi, presenza di scapo fiorale, pezzatura regolare, assenza di bulbilli extratunicati o soprannumerari, discreta produttività, ottima conservabilità e dall’aroma e sapore molto piccanti.

Infuso d'aglio - macerato d'aglio-varietà rosso di Sulmona
Aglio rosso di Sulmona

Come antiparassitario e fungicida naturale l’aglio può essere preparato in due modi, sotto la forma di infuso d’aglio e sotto quella di macerato d’aglio. Due preparati che useremo in maniera differente a seconda del parassita o fungo da combattere.

Infuso d’aglio non diluito. Antiparassitario naturale contro acari ed afidi

L’infuso d’aglio si prepara schiacciando 75 gr d’aglio messi in infusione in 10 litri d’acqua calda per 5 ore. E’ un efficace antiparassitario sugli insetti nocivi in genere, ed in particolare su due tipologie che abbiamo visto nei precedenti articoli (quando abbiamo parlato di come coltivare le zucchine e i fagiolini), vale a dire l’afide nero ed il ragnetto rosso.

Macerato daglio-Infuso d’aglio come antiparassitario naturale - dettaglio afide nero
Afide nero

Macerato d'aglio-Infuso d'aglio come antiparassitario naturale - dettaglio ragnetto rosso
Ragnetto rosso

L’infuso d’aglio ottenuto si spruzza non diluito sulle piante ad intervalli regolari (3 gg), prima del sorgere dell’infestazione o comunque su piccoli focolai, nelle ore fresche della sera, utilizzando un comune spruzzatore a spalla, che potete ordinare tranquillamente online.
Nell’infuso d’aglio l’effetto repellente è dovuto, tra le altre cose, all’allicina, che si sprigiona con le sue proprietà antibiotiche naturali.

Macerato d’aglio diluito in 10 litri d’acqua come fungicida naturale

Il macerato d’aglio si prepara utilizzando 500 gr. di aglio tritato in 10 litri d’acqua, lasciato poi a macerare in un contenitore, possibilmente di terracotta, per 24/48 ore. Il macerato ottenuto si può utilizzare diluito in ulteriori 10 litri d’acqua e viene irrorato sul terreno di crescita delle piante per prevenire malattie fungine crittogamiche, come ad esempio la peronospora.

Infuso d'aglio-Macerato d'aglio-fungicida naturale - dettaglio pomodoro attaccato da peronospera
Pianta di pomodoro attaccata da peronospera

Naturalmente, venendo irrorato nel terreno, il macerato d’aglio svolgerà anche funzione antiparassitaria, facendo da repellente per tutti gli insetti nocivi che attaccano le piante partendo dal terreno.
Si consiglia la distribuzione del macerato d’aglio sul terreno ad intervalli regolari di una settimana, soprattutto nei periodi più favorevoli al sorgere della patologia fungina, ad esempio in situazioni meteo ballerine di pioggia alternata a caldo.

In uno degli articoli precedenti abbiamo visto gli usi e la preparazione del macerato d’ortica, altro rimedio naturale in difesa del nostro orto. Per un’azione preventiva si consiglia un uso congiunto ed alternato sia se state utilizzando il macerato d’aglio che l’infuso d’aglio, in modo da avere una difesa biologica più efficace e persistente.

Se l'articolo vi è piaciuto SEGUITECI ANCHE SU FACEBOOK


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *