La ricetta del liquore al cioccolato

Oggi vi presentiamo la ricetta del liquore al cioccolato. Scaldarsi con un dolce bicchiere alcolico nei giorni freddi è l’ideale, magari davanti al camino, rilassati, comodamente seduti.
Chi di noi è in grado di dire di no a quell’onda intensa e morbida che il cioccolato lascia sul palato? Un piacere denso davvero irresistibile.
Se solo al pensiero della sua consistenza vi è venuta l’acquolina in bocca, questa ricetta fa al caso vostro.
Si tratta infatti di una preparazione davvero golosa, fatta con prodotti semplici, ideale per gratificarsi o accompagnare i nostri momenti di convivialità.
Vediamo quindi, subito, quali sono gli ingredienti necessari e come procedere passo dopo passo alla realizzazione della ricetta. Ovviamente, come sempre, illustriamo ogni fase con la nostra dettagliata galleria fotografica.



Liquore al cioccolato

Gli ingredienti della ricetta del liquore al cioccolato

Ecco gli ingredienti e i dosaggi per questa ricetta del liquore al cioccolato:

Ingredienti per la ricetta del liquore al cioccolato
Ingredienti
  • Aroma d’arancia (facoltativo)

 

La preparazione

Il procedimento per la ricetta del liquore al cioccolato è in realtà molto semplice. In una capiente pentola da cucina vanno versati in quest’ordine i seguenti ingredienti:
Dapprima i 2 kg di zucchero di canna. Quindi il cacao amaro in polvere, le tre bustine di vanillina e i due litri di latte intero.



A questo punto accendete il fuoco sotto la pentola con una fiamma molto bassa. Iniziate, quindi, a mescolare lentamente e meticolosamente, con una paletta di legno.
Questa fase è la più delicata dell’intera preparazione. Per seguire la ricetta del liquore al cioccolato in modo fedele è necessario mescolare di continuo. Questa operazione è fondamentale per evitare che si formino grumi.

La variazione di consistenza

All’inizio del procedimento si vede bene come il cacao ancora debba amalgamarsi al resto.
Dopo circa 5-7 minuti gli ingredienti iniziano a sciogliersi. Dopo altri 15 minuti, si vede come il tutto sia già ben amalgamato.

Gli ultimi grumi

Continuando a mescolare lentamente fate in modo di sciogliere gli ultimi grumi di cacao rimasti. Mescolate fino a quando il composto non raggiunge l’ebollizione. A questo punto spegnete immediatamente la fiamma.
Il procedimento dura circa 40-45 minuti e la consistenza finale è assolutamente cremosa. Spento il fuoco si lascia riposare e raffreddare completamente. Quando la base del nostro liquore al cioccolato è raffreddata (la prova si fa semplicemente immergendo un dito 😉 ), si può aggiungere il ½ litro di alcol ad uso alimentare.
In questa fase, chi lo gradisce, per dare un tocco di aroma e briosità, può aggiungere una boccettina di fragranza d’arancia per dolci.
A questo punto bisogna mescolare ancora un po’ per fare amalgamare bene l’alcol. Fatto questo si può procedere al travaso del liquore al cioccolato nelle bottiglie.


Anche dopo l’aggiunta dell’alcol la consistenza del liquore è cremosa e viene voglia di fare subito un assaggio.
Vi consigliamo di resistere e lasciar riposare il liquore al cioccolato una settimana prima di consumarlo. In questo modo scomparirà il sentore di alcol.
L’ideale è consumarlo freddo, non ghiacciato, ma anche a temperatura ambiente fa la sua ottima figura.

Valutazione finale della ricetta

Con i nostri dosaggi (1/2 litro d’alcol, 2 kg di zucchero, 450 gr di cacao amaro, 2 litri di latte) abbiamo ottenuto più di 3,5 litri di liquore al cioccolato. Il tutto a fronte di una spesa di circa 20 euro (il prezzo dei prodotti). Ottimo risultato!

La gradazione alcolica di questo liquore è molto bassa, sui 20°. Nel corso di questa lunga stagione abbiamo preparato tanti liquori diversi, dal finocchietto, al liquore al melograno, dal liquore all’alloro, al liquore alla liquirizia e al limoncello.
Per presentarli al meglio o per fare gradito regalo ai vostri amici potete utilizzare delle bottiglie particolari, come quelle che potete trovare a questo linkBottiglie di vetro.

Ringraziamo come sempre la nostra amica Sara per la ricetta e vi auguriamo buon divertimento con i liquori di coltivazione biologica!

Se l'articolo vi è piaciuto SEGUITECI ANCHE SU FACEBOOK




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *